Difficoltà:          Preparazione:         Cottura:

bassa                   20 minuti                  15 minuti

Un primo gustoso, semplice e veloce da preparare, ideale per tutte le occasioni in cui il tempo da dedicare in cucina è davvero poco. La pasta al salmone è un piatto che rende felici tutti, anche chi solitamente il pesce non lo mangia molto. Inoltre, si presta facilmente a tantissime modifiche: dall’aggiunta della rucola, della panna o dei pomodorini, alla sostituzione del salmone affumicato con quello fresco. In questa ricetta, mandorle e prezzemolo donano quel tocco in più ad un piatto già ottimo in partenza!

Ingredienti per 2 persone

  • 200g di pasta farfalle (o penne rigate)

  • 130g di salmone affumicato

  • 150g di philadelphia (o 150ml di panna fresca)

  • 2 ciuffi di prezzemolo

  • olio extravergine d’oliva q.b.

  • 12 mandorle circa già sgusciate

  • sale q.b.

  • acqua per la cottura della pasta

  • circa mezzo bicchiere di brodo di cottura

Procedimento

Step 1

Cuocere la pasta nell’acqua già in ebollizione secondo indicazioni di cottura (meglio se al dente), aggiungendo un pizzico di sale.

Step 2

Tagliare il salmone a pezzetti da mettere in padella con un filo d’olio. Aggiungere il prezzemolo tagliato finemente e rosolare a fuoco basso per qualche minuto. Unire la philadelphia e mescolare così da renderla più morbida.

Nel caso in cui si utilizza la panna, questa può essere aggiunta insieme alla pasta.

Step 3

Scolare la pasta con l’aiuto di uno scolapasta, conservando mezzo bicchiere di brodo. Versare quindi le farfalle in padella (a fuoco basso) e mescolare aggiungendo un pò di brodo di cottura per evitare che la pasta venga troppo asciutta.

Step 4

Aggiungere le mandorle tagliate grossolanamente (precedentemente tostate se si preferisce) e amalgamare il tutto. Servire con l’aggiunta di altro salmone o prezzemolo se si preferisce.

farfalle al salmone

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *