Difficoltà:          Preparazione:          Cottura:

bassa                  25 minuti                   10 minuti


Un secondo piatto di mare molto sfizioso, semplice da realizzare e perfetto per un antipasto mediterraneo o una cena ricca ma leggera. La versatilità nella cottura dei calamari permette di preparare questa ricetta anche cambiando la cottura, per cui si possono anche preparare in forno a alla brace, la loro bontà sarà comunque incredibile.

Ingredienti

  • 2 calamari freschi

  • 10 cucchiai di pangrattato

  • 3 spicchi d’aglio

  • mezzo bicchiere di vino bianco

  • 5 pomodori piccadilly

  • 10 capperi circa

  • prezzemolo fresco q.b. (4 ciuffi)

  • olio extravergine d’oliva q.b.

  • mezzo bicchiere d’acqua

  • sale q.b.

  • mandorle tostate q.b.

Procedimento

Step 1

Pulire e lavare per bene i calamari; una volta separati testa e tentacoli, tagliare questi ultimi finemente prima di metterli in padella con un pò d’olio e 2 spicchi d’aglio. Rosolare alcuni minuti unendo anche 1 piccadilly tagliato a pezzetti in modo da farlo appassire.

Step 2

In una ciotola, unire il pangrattato, lo spicchio d’aglio affettato, i capperi già dissalati, il prezzemolo tritato, un pò d’olio e amalgamare il tutto. Aggiungere i tentacoli già cotti con il pomodoro (avendo cura di non unire anche l’aglio) e mezzo bicchiere di vino. Amalgamare tutti gli incredienti mescolando.

Step 3

Riempire quindi i calamari avendo cura di pressare per bene il composto in modo da non lasciare spazi vuoti e infine bloccare l’apertura con due stuzzicadenti (per evitare la fuoriuscita di contenuto durante la cottura).

Step 4

Porre i calamari in pentola/padella (ricoprendoli con del condimento se avanzato) con un pò d’olio e mezzo bicchiere d’acqua; cuocere per circa 10 minuti (a seconda della grandella dei calamari). Durante la cottura unire i pomodori tagliati a pezzetti e un pizzico di sale.

Step 5

Una volta pronti, estrarre gli stuzzicadenti e servire i calamari interi o già tagliati a fette unendo del prezzemolo tritato e delle mandorle tostate a pezzetti.

In questa ricetta, il pangrattato può essere sostituito dalla mollica di pane fresca; inoltre si possono unire acciughe e parmigiano per ottenere sapori differenti.

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.